IT EN ES

Con le valigie piene di...

La testimonianza di Enrichetta

Un’esperienza desiderata, sognata da anni, si è finalmente realizzata. Enrichetta racconta alcuni flash del suo viaggio in Bolivia.

In occasione dei miei 40 anni di consacrazione a  Dio,  avevo  espresso  il  desiderio  di  vivere un’esperienza  missionaria  in  Bolivia.  Poi  il Covid ha fermato tutto e, ormai, credevo di non partire più. Ma quest’anno, in settembre, il sogno si  è  realizzato,  per  me  e  per  Imma,  volontaria dell’Immacolata Padre Kolbe.

Siamo  partite  con  le  valigie  piene  di...  preghiera e di tanti gesti d’amore “per i bambini”: caramelle,  matite,  penne,  giocattoli.  Dico  “grazie!” per essere andata e tornata, per aver condiviso un po’ la vita, le gioie, le lotte, le sofferenze delle missionarie in Bolivia, a Montero: Ana Isabel, argentina, Julia, boliviana, Maria Luisa, italiana; tre popoli diversi, tre età diverse, ma unite da un’unica vita, un unico ideale.

Quando guardo un film, ci sono delle immagini che mi ritornano alla mente per un po’ di tempo, poi tutto svanisce. Quando ho iniziato a visitare le famiglie a Montero, mi svegliavo con delle immagini molto forti di povertà, che non erano immagini di film, ma immagini di vita, storie reali, che tuttora non sono svanite: sono vive e lo saranno per tanto tempo. Vorrei condividere tutte queste immagini, ma ne racconto una soltanto. Dopo la visita a una famiglia, vedendo che i bambini non avevano un letto per dormire, Maria Luisa ha detto: «Quando vado a Messa, ripenso a alle persone che ho incontrato e ai loro bisogni e, se posso, cerco di rispondere». Così, ecco l’idea di comprare un letto per questi bambini. Il giorno in cui li abbiamo portati, a sorpresa, vi lascio immaginare la gioia: dei piccoli che aiutavano a montarli  e  dei  grandi  che  esprimevano  la  riconoscenza con le lacrime che si mescolavano alle nostre! Anche i nostri familiari hanno collaborato per questo progetto: la famiglia di Imma e i miei nipoti, in memoria di mia sorella Amalia! Grazie all’amore, questi bambini hanno ricevuto dei letti dove poter dormire.

Ho vissuto una storia di fede, di amore concreto donato e ricevuto. I nostri incontri si sono sempre  conclusi  stringendo insieme le nostre mani nella preghiera: segno e certezza di un legame che unisce i nostri ringraziamenti e le nostre richieste alla mano di Dio!

Enrichetta Petteruti

***********************************

Rendere il mondo un posto più bello

La testimonianza di Lucia

*********************

Dalla Nigeria: missione è... condivisione

La testimonianza di Patricia

 

*********************

Sulle piazze digitali

La testimonianza di Agata 

 

 

Primo piano

Si è svolto al Cenacolo Mariano il "SABATO DEL CANTIERE", una giornata mariana a più voci. Nella pagina interna potete trovare il testo dell'introduzione di Anna Maria Calzolaro e il video della tavola rotonda del pomeriggio con Lidia Maggi e Marco Tibaldi.

Come aiutarci

Il Centro accoglie quattro giorni alla settimana i bambini e gli adolescenti residenti in alcuni barrios di Montero

È uno spazio di accoglienza e promozione umana rivolto alle famiglie della zona di Riacho Grande, San Paolo. L’obiettivo è di contribuire allo sviluppo integrale dei bambini, adolescenti e giovani che si trovino in situazioni di vulnerabilità e rischio sociale, attraverso attività socioeducative.

Ė un grembo accogliente dove tante famiglie trovano sostegno e amicizia, dove viene valorizzata l'unicità di ogni persona, dove si spera, si ama, si lavora, insieme.

Spazi accoglienti di promozione umana, aiuto concreto alle famiglie più povere, formazione e sostegno educativo

Ecco noi siamo qui per mettere insieme le nostre gocce d’acqua e le gocce cominciano dal cuore.

Ha dato a tanti la gioia di toccare con mano un miracolo, fra questi ci sono anch’io.

"...A questa situazione si aggiunge un clima politico in continua tensione ed evoluzione che, purtroppo, non aiuta ad affrontare l’emergenza sanitaria in maniera incisiva".

Vorrei condividere alcune delle piccole esperienze quotidiane della nostra missione.

Loading…