IT EN ES

Preghiere di affidamento

AFFIDAMENTO PERSONALE

Vergine Immacolata, Madre di Dio e dell’umanità, ti accolgo come dono di Gesù dalla croce e mi affido interamente a te.

Ti offro tutta la mia vita, quello che sono, che amo e che ho, perché risplenda in me la bellezza di Cristo. Aiutami ad essere docile allo Spirito e a vivere con gioia la mia vocazione nella Chiesa, per cooperare alla tua missione materna e orientare a Dio il cuore di ogni uomo.

Tu che hai guidato san Massimiliano Kolbe  ad amare senza misura, insegnami ad essere testimone del Vangelo e a fare della mia vita un dono.

Ti affido le persone che incontrerò e ti offro il lavoro, le gioie e le sofferenze di questo giorno. Amen.

 

PREGHIERA DELLA FAMIGLIA

Maria, tu che hai vissuto a Nazaret insieme a Gesù e a Giuseppe, in una casa semplice e luminosa, desideriamo aprirti le porte dei nostri cuori. Vieni e rimani in mezzo a noi, affinché possiamo crescere nel dialogo, nella tenerezza e nel perdono reciproco.

Tu che sei stata pellegrina nella fede, aiutaci a mettere Dio al centro e ad affrontare le prove più difficili con fiducia e speranza. Donaci il coraggio di un amore per sempre, aperto alla vita e generoso nella solidarietà.

Ti affidiamo con gioia quello che siamo, che abbiamo, che amiamo, i nostri sogni e i progetti futuri. Prendici per mano e accompagnaci ogni giorno nel nostro cammino. Amen.

PREGHIERA DELL'AMMALATO

Maria, Madre tenera e forte, nella tua vita hai sperimentato più volte la prova e il dolore, ma sei rimasta con Gesù anche sotto la croce, con la lampada della speranza sempre accesa. Mi rivolgo a te con fiducia.

Ti offro tutta la mia vita, quello che sono, che amo, che ho. Aiutami ad accogliere la mia fragilità e sofferenza, ad affrontare la solitudine e le tante domande che porto nel cuore.

Tienimi per mano, fa’ che non perda mai la fede e l’amore, che sappia donare un sorriso a chi mi è vicino e a chi si prende cura di me.

Avvolgimi nel manto della tua consolazione, oggi e sempre. Amen.

 

AFFIDAMENTO DEI BAMBINI

Maria, tu sei la mamma di tutti. Gesù ci ha affidati a te dalla croce e tu, da quel giorno, hai accolto anche me fra le tue braccia.

Grazie per il bene che mi vuoi. Oggi affido a te con fiducia la mia vita, la mia famiglia, i miei amici e tutti i miei sogni.

Aiutami a crescere, a scegliere il bene e ad amare gli altri come Gesù. Dammi un cuore grande e generoso per fare felici quelli  che incontrerò, come ha fatto san Massimiliano Kolbe.

Scrivi il mio nome nel tuo cuore e stammi sempre vicino. Amen.

 

 

Primo piano

In questa pagina di Vangelo (Gv 2,13-25) Gesù ci invita a rovesciare la logica del dare-avere, del vendere-comprare, anche nei confronti di Dio, modi che offendono l’amore che mai si impone, mai si può comprare. Per Gesù non esiste l’economia di scambio, ma quella della grazia e del dono. Dio non chiede sacrifici, dona e basta! Un Dio che non ci saremo mai aspettati. Con il gesto della frusta Gesù sta rivelando il vero volto di Suo Padre, il rovesciare i tavoli dei mercanti al tempio segna l’inizio della missione di Gesù, è un gesto profetico, e ci fa capire che la vita è puro dono. Il tempio nuovo è l’amore.

Entra nella pagina e ascolta "La trasfigurazione: tra la luce e la discesa" su Spreaker.

Come aiutarci

«L’amore è il segreto di Dio.
Davanti a Lui non c’è il grande, il piccolo, il molto, il poco, ma solo l’amore»
(padre Luigi M. Faccenda)

Se possiedi un talento particolare da condividere con gratuità e generosità contattaci, ogni tuo piccolo o grande apporto verrà accolto come un dono prezioso.

Il tuo piccolo gesto d’amore può cambiare la storia e rendere il mondo un posto migliore.

Loading…