IT EN ES

Casa dei bambini "Giardino dell’Immacolata"

Cochabamba - Bolivia

Obiettivo
Il progetto della Casa «Jardín de la Inmaculada» nasce con la finalità di creare un luogo accogliente e formativo, per rendere migliore la vita di tanti bambini e adolescenti della zona di Quintanilla – Cochabamba, che si trovano a vivere in situazione difficili, “a rischio”, promuovendo la loro crescita integrale.
Viene data una particolare attenzione
- Allo sviluppo di attitudini sociali necessarie per stabilire relazioni interpersonali positive all’interno delle loro famiglie, tenendo conto del loro ambiente non sempre favorevole, e evidenziando costruttivamente i problemi della vita quotidiana;
- Ai laboratori di musica, teatro, manualità e attività sportive, curando lo sviluppo personale integrale (intellettuale, affettivo, motivazionale e di autostima).

Attività
- La Casa offre il sostegno scolastico (doposcuola) da lunedì a venerdì, tutto il giorno, in modo da favorire coloro che devono andare a scuola al mattino o al pomeriggio, in orari differenti.
- L’ultima domenica del mese si organizza un incontro formativo con i genitori, essi vengono aiutati attraverso un itinerario specifico da professionisti attenti alle diverse situazioni familiari, le quali spesso determinano il comportamento e il rendimento a scuola dei bambini e dei ragazzi.  
- Alcuni giorni si propongono dei laboratori di manualità e corsi di panetteria/pasticceria, occasioni importanti per sviluppare altre capacità necessarie per la vita quotidiana in questa zona della Bolivia. Per differenti motivi infatti non è possibile imparare tutto questo nelle loro case, visto che la maggioranza dei bambini e ragazzi trascorrono la giornata da soli, perché i genitori devono lavorare duramente e a tempo pieno.
- Vengono organizzate le “olimpiadi” di matematica e di altre materie scolastiche con il fine di motivare e promuovere l’apprendimento, soprattutto delle materie più difficili. 
- Una volta al mese si prepara una festa di compleanno per coloro che compiono gli anni in quel periodo, un incontro fraterno e gioioso. 

Progetti futuri a breve termine
Si sta pensando di creare una piccola orchestra musicale con gli strumenti tipici della Bolivia. Appena possibile si compreranno alcuni strumenti e si cercheranno maestri che possano insegnare ai bambini e ai ragazzi a suonare, ad apprezzare e valorizzare la musica tradizionale locale e nazionale. 

 

Primo piano

Quando parliamo di Dio, a cosa/a chi pensiamo? Qual è l’immagine che abbiamo di Lui? In quale Dio/dio crediamo? Una delle opportunità che ci sta offrendo il dramma di questa pandemia globale è l’averci costretto ad andare alla radice della nostra fede e delle nostre relazioni: con gli altri, con la terra, con noi stessi e con Dio.

Egli ci ha svelato un solo volto di Dio: il Dio dell’amore che ha cura di noi e vuole la nostra totale liberazione e felicità. Dio non manda il male, né lo permette per fini educativi, né lo tollera. Egli non ci salva dal dolore, ma lo attraversa con noi, lo illumina, lo trasforma dal di dentro impegnandosi a liberarci e farci risorgere sempre. Anche se ciò gli costa la vita.

Come aiutarci

«L’amore è il segreto di Dio.
Davanti a Lui non c’è il grande, il piccolo, il molto, il poco, ma solo l’amore»
(padre Luigi M. Faccenda)

Se possiedi un talento particolare da condividere con gratuità e generosità contattaci, ogni tuo piccolo o grande apporto verrà accolto come un dono prezioso.

Il tuo piccolo gesto d’amore può cambiare la storia e rendere il mondo un posto migliore.

Loading…