IT EN ES

Affidamento a Maria

«Fare l’itinerario di affidamento a Maria è stato il mio modo di ringraziare Maria, di confermarle che mi fido, che desidero ascoltarla, per imparare da lei e per crescere in quelle parti di me acerbe, che hanno ancora bisogno di essere plasmate». Francesca

 

Tutti facciamo esperienza di quanto è tenero e forte l’amore di una madre, per questo possiamo comprendere che Maria è veramente un raggio della tenerezza di Dio, il suo volto materno. "Ecco tua Madre", è il dono di Gesù dalla Croce al discepolo amato, che da quell’ora la prese con sé, fra le sue cose più care (Gv 19,25-27). San Massimiliano Kolbe si stupiva davanti a questo regalo dell’amore di Dio: «Che cosa avresti potuto darmi ancora, o Dio, dopo esserti già offerto a me in proprietà? Il tuo cuore, ardente di amore verso di me, ti ha suggerito ancora un altro dono; sì, un altro dono ancora!» (Scritti Kolbe, 1145).

"Ecco tua Madre", è il dono che Gesù, oggi, fa a ciascuno di noi. Ed è un invito ad accoglierla «in tutto lo spazio della nostra vita interiore» (Giovanni Paolo II, Redemptoris Mater, 45) e ad entrare in una relazione piena di fiducia con lei. 

Affidarsi alla Madre è mettere in buone mani il nostro cammino di fede. È mettersi in viaggio con lei in quell’avventura affascinate e ardua che è seguire Gesù.  Per questo vi proponiamo un percorso, un itinerario di preparazione all’affidamento a Maria, per conoscerla di più, per accogliere questo dono che Gesù ci ha regalato e scoprire con lei la bellezza di essere figli amati di un Padre ricco di misericordia e di amore.

 

 SEGUI IL BLOG AFFIDAMENTO A MARIA

 

Primo piano

Un caro saluto da Montero, Santa Cruz de la Sierra. Condivido con voi quello che stiamo vivendo dall’altra parte del mondo riguardo all’emergenza Covid. Mentre vi scrivo so che in Italia per le regioni in zona bianca non ci sarà più l’obbligo della mascherina all’aperto e vi preparate a vivere una meritata estate “quasi” normale. Qui da noi  queste notizie ci appaiono come obiettivi ancora molto lontani.  Nonostante l’illusione e la speranza dell’arrivo dei vaccini, in questa parte del continente americano la pandemia non si ferma.

Mentre vi scrivo mi ha chiamato una delle famiglie che aiutiamo nel nostro Centro sociale: papà, mamma e tre figli, si sono contagiati tutti nella prima ondata del Covid e si sono ri-contagiati adesso. La mamma ricoverata in ospedale e il papà in casa ricevendo il trattamento medico e il supporto di ossigeno...

Come aiutarci

L’affidamento è il gesto di fede con cui accogliamo Maria come madre. L’itinerario si realizza in un ciclo di incontri periodici, personali o di gruppo, in presenza e online.

Caterina Labouré, Parigi 27 novembre 1830: "Tutti coloro che la porteranno al collo riceveranno molte grazie; saranno colmati di benefici quanti la porteranno con fede".

Maria, ti accolgo come dono di Gesù dalla croce e mi affido interamente a te. Ti offro quello che sono, che amo e che ho, perché risplenda in me la bellezza di Cristo.

News social
Facebook
Instagram
Loading…