1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
  1. IT
  2. EN
  3. ES
  4. FR
  5. PT
  6. PL
Contenuto della pagina

La leadership dei Volontari a 30 anni dalla nascita

Incontro internazionale animatori Volontari

La leadership dei Volontari dell'Immacolata Padre Kolbe a 30 anni dalla nascita. Si è concluso l'incontro internazionale svoltosi in Polonia dal 13 al 18 luglio 2017. Tante sfide, una bella missione.


Riflettere sula leadership di san Massimiliano Kolbe e di padre Luigi Faccenda per capire come rendere attuali le  strategie di leader nel mutato contesto sociale e ambientale di oggi e nella realtà di Volontari dell'Immacolata Padre Kolbe. Un incontro internazionale che ha visto la partecipazione di rappresentanti di tutte le nazioni dov'è presente l'Istituto, volontari e missionarie, assieme alla direttrice generale Giovanna Venturi e padre Raffaele Di Muro OfmConv, presidente e assistente internazionale della M.I..

La testimonianza di Antonella, Volontaria di Verona.

Ho ricevuto un dono, sì un grande dono: quello di poter partecipare all'incontro internazionale dei Volontari dell'Immacolata padre Kolbe da poco terminato in Polonia. Lo considero un dono preziosissimo perché, prima di tutto, inaspettato per me che sono la "piccolina" della famiglia in quanto la mia aggregazione risale solo al 27 novembre di quest'anno, poi perché non pensavo di essere degna di poter essere inserita in un contesto di così grande importanza per il futuro dell'Istituto. L'Immacolata, però, aveva dei progetti su di me, mi è stato subito chiaro non appena sono giunta a Bologna per il volo che mi avrebbe condotta in Polonia... attraverso incontri con persone ben precise, Lei mi ha fatto ripercorrere tutto il mio passato recente, dalla conversione fino al mio affidamento a Lei avvenuto nel 2012.
Giunta ad Harmeze ogni cosa si è aperta ai miei occhi come la corolla di un bellissimo fiore che si schiude: Lei, san Massimiliano e padre Faccenda mi erano accanto per far uscire i miei talenti di cui avevano bisogno in quello specifico frangente. L'unico sforzo che ho dovuto compiere è stato quello di "lasciarmi condurre" per "offrire"me stessa ai progetti prestabiliti dal Cielo per il buon esito di questo convegno.
Tutti ci siamo fatti prossimi a tutti ed è nato in tutti noi partecipanti il vero senso del "leader" Volontario: essere pronti al servizio dell'uomo, di tutti gli uomini di questi tempi così incerti, ma che hanno estremo bisogno di testimoni di quell'Amore che solo crea. uomini,donne provenienti da tutto il mondo con diversità di lingua e cultura si sono trovati a condividere momenti di studio e convivialità uniti da un unico e splendido carisma... questo è stato il dono per noi voluto dallo Spirito Santo: essere testimoni di una nuova Pentecoste nel mondo, nata proprio da quelle ceneri di Auschwitz, proprio per insegnare che la Risurrezione del Signore è attuale oggi, ogni giorno!

Antonella
Bosco Chiesanuova VR