1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
  1. IT
  2. EN
  3. ES
  4. FR
  5. PT
  6. PL
Contenuto della pagina

Festa mariana e missionaria
Ripartiamo da 100

2 giugno 2017 - Borgonuovo BO

100 motivi per dire grazie e per far festa, in questo anno speciale che ci vede celebrare con gioia due anniversari importanti: le apparizioni della Madonna a Fatima e la fondazione della Milizia dell'Immacolata. 
 

Grazie a tutti coloro che hanno aiutato in diversi modi per la preparazione e lo svolgimento della giornata: a coloro che hanno presentato il messaggio "Puoi fidarti di me", hanno allestito e animato i diversi stand, preparato l'ambiente del parco e l'aspetto "gastronomico", il gruppo che ha animato la Messa, a coloro che hanno pregato per questa iniziativa. 
Grazie ai gruppi che sono venuti anche da lontano, a tutti coloro che hanno fatto sì che questa giornata sia stata veramente, per tutti, una bella festa.

In questa pagina abbiamo scelto di inserire la testimonianza integrale di Kety e della sua bella famiglia. Kety ha raccontato la sua storia all'interno del messaggio "Puoi fidarti di me", musica, parole e immagini, che prevedeva anche la testimonianza missionaria di Beatrice (giovane del volontariato Brasile), la presentazione dal vivo di alcuni canti mariani di Giuseppina Marinaro e il supporto artistico e tecnico di tanti amici. 

 

Questa è la nostra testimonianza, di una famiglia che ha voluto fidarsi, affidarsi a Maria.
Tutto è iniziato per prima cosa a livello personale: Maria si è fatta conoscere nella mia vita attraverso segni, incontri, fatti, parole, persone. Ecco, io se devo dare una definizione a Maria, la definirei, in base alla mia esperienza personale, Madre della Misericordia!! Non poteva, quindi, non maturare in me un desiderio vivo di affidare non solo la mia vita ma la mia famiglia futura e il mio matrimonio a Maria. Feci una promessa a Maria dicendole che se la mia strada fosse stata il matrimonio io avrei affidato il matrimonio a Lei. E in effetti così feci. Ma prima di parlare del matrimonio, ci tengo a precisare che anche mio marito fu un dono grandissimo di Maria. Dopo tante storie sbagliate io avevo perso le speranze di trovare la persona giusta per me. Però, anche quella volta, non volli dare ascolto totale allo sconforto. Preferii anche in quella questione affidarmi a Maria: chiesi a Lei di farmi trovare l’uomo giusto, con un cuore che battesse con il mio, all’unisono, invece di cercarlo stavolta lasciai fare a Lei. Pochi mesi dopo conobbi mio marito!  Era veramente la risposta di Maria alle mie preghiere.
Il 6 maggio 2012 ci sposammo e facemmo la preghiera di affidamento a Maria del nostro matrimonio. Lui accettò perché sapeva quanto ci tenevo io... Ma la sua vera devozione a Maria è nata dopo. Pian piano cominciò anche lui a rivolgersi a Lei, a pregarla, ad avere fiducia. Lei ci è stata sempre vicino. Restai incinta pochi mesi dal matrimonio. Primo figlio e diagnosi di gravi complicazioni che ci avrebbe dato un figlio, nella migliore delle ipotesi ipovedente o non vedente totale, e nella peggiore, con una sindrome polimalformativa grave. Ci piombò il mondo addosso. Ci sostenemmo in quella prova grandissima con la fede e la preghiera.

L’affidamento a Maria ci aiutò tantissimo. Ancora una volta come coppia ci riaffidammo a Lei e le affidammo quella creatura innocente che era dentro di me, ne potevo sentire i battiti. Alla fine ci nacque un bimbo stupendo che sfatò tante paure che ci erano state trasmesse. Della sindrome malformativa nessuna traccia. Smentita ogni complicazione. Ma quello che ci colpì è che Dio ce lo donò bellissimo!! Il frutto di tanta preghiera e carità. L’amore fa belle tutte le cose. Il perché Dio gli ha voluto lasciare l’ipovedenza rimane un mistero… ma sappiamo che è un mistero di bene perché quello che Marco (il nostro primo figlio) ha portato e porta alla nostra vita e a quella dei nostri familiari sono segni di bellezza, luce e amore. Marco è la nostra stella cometa che ci indica dove è Gesù. Un frutto bellissimo che ci ha fatto Marco è stato quello di non chiuderci alla vita (per difesa o paura) ma di essere ancora aperti alla vita, anzi, ci ha spalancati alla vita, infatti dopo di lui sono seguiti altri due figli ( e ora ne seguirà un altro ancora!).
Per il mondo è una cosa da pazzi… per chi si fida della vita (che è un bene a qualunque condizione) è una grazia! Se noi seguiamo l’Immacolata, siamo aperti a questa grazia. I figli sono sempre un dono del cielo. Non un calcolo o un programma. Sentire i battiti dei loro cuori è l’esperienza più bella del mondo. Non potevamo non affidare Marco. L’abbiamo fatto un mese dopo  il suo battesimo. E abbiamo ripetuto l’affidamento anche per Lucia, la sorellina di Marco, e Thomas, il fratellino di Marco, dopo che erano stati battezzati. Altra questione: aumenta la famiglia e dobbiamo cambiare casa. Incontriamo mille difficoltà nella compra-vendita di una nuova casa. Stavamo per perdere le speranze. Anche perché avevamo visto la casa dei nostri sogni, nel posto ideale, ma ci era stata “soffiata” perché ancora non eravamo riusciti a vendere. Allora ricorremmo a una novena a Maria, nove giorni di recita del rosario per la compra-vendita della nostra casa. Poco dopo non solo trovammo l’acquirente che nessuno si aspettava ma riuscimmo ad avere l’occasione di acquistare una casa nello stesso posto dove avevamo visto l’altra che ci piaceva, ma questa casa (la nostra attuale) era messa ancor meglio dell’altra. Ma poi anche il fatto di estinguere il mutuo un anno e mezzo dopo fu il dono della Provvidenza che Maria sempre ci ha offerto quando siamo ricorsi a lei!

Tutti questi piccoli miracoli ci hanno fatto sentire la Presenza amorevole e materna di Maria nella nostra vita. Tanto che nel giardino della nostra casa c’è una statuina benedetta di Maria Immacolata che mio marito ha messo in mezzo al giardino, come custode della nostra famiglia!
La nostra famiglia è una famiglia come tante, che vive nel mondo e sente le sfide che il mondo gli offre. Ma ha fiducia. Questa è la nostra certezza: che la nostra famiglia non andrà perduta…    Possiamo fidarci di lei!!

Kety e famiglia

 
 
 

La photogallery della giornata
(foto di Cristina Violetta e Romano Raimondi)