1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
  1. IT
  2. EN
  3. ES
  4. FR
  5. PT
  6. PL
Contenuto della pagina

Missionarie dell'Immacolata padre Kolbe

La nostra storia

Le nostre radici sono molto importanti per scoprire il cuore della nostra identità: chi siamo, da dove veniamo e dove vogliamo andare.
Il 14 agosto del 1941, nel campo di concentramento nazista di Auschwitz (Polonia), terminava eroicamente la vita il sacerdote san Massimiliano Kolbe, francescano conventuale polacco. Si era offerto volontariamente al posto di un altro prigioniero, un padre di famiglia, condannato a morire di fame e di sete. Questo gesto eccezionale  fece di Kolbe il primo martire della carità della Chiesa cattolica, titolo voluto da papa Giovanni Paolo II e pronunciato durante la canonizzazione a Roma il 10 ottobre 1982.
Padre Massimiliano era già conosciuto anche fuori dei confini polacchi per il suo ardore missionario e per la sua attività editoriale. Il 17 ottobre del 1917, mentre studiava nel seminario francescano internazionale a Roma, aveva fondato, assieme a dei confratelli, un movimento mariano chiamato “Milizia dell’Immacolata” (sigla M.I.) con la finalità di “conquistare il mondo a Dio attraverso l’Immacolata” e di combattere con ogni forza il male in tutte le sue forme. Movimento internazionale che si sviluppò ulteriormente dopo la sua morte.
Terminata la II Guerra Mondiale, a Bologna (Italia), un altro frate dello stesso Ordine francescano, padre Luigi Faccenda, ricevette l’impegno di occuparsi del Movimento della M.I. e si dedicò ad approfondire, vivere e diffondere l’affidamento totale alla Vergine Immacolata. All’interno del Movimento, presto un gruppo di ragazze gli chiesero di poter vivere la consacrazione a Dio seguendo la spiritualità mariana e missionaria propria di san Massimiliano Kolbe.
Per questo, l’11 ottobre del 1954, dopo un periodo di preghiera e discernimento, padre Luigi Faccenda fondò l’Istituto Secolare delle "Missionarie dell’Immacolata padre Kolbe", confermato definitivamente dalla Chiesa con l’approvazione pontificia il 25 marzo del 1992. Il dono del carisma è un regalo di Dio che si manifesta per noi nella storia, riempie di  senso e felicità la nostra vita, diventando desiderio di offrire con generosità quello che siamo. Mettiamo così a disposizione  i nostri talenti, cercando di rispondere alle nuove sfide nei vari contesti storici, culturali, spirituali dovunque ci troviamo a vivere e lavorare.

 
 
 
  • Volontari dell'Immacolata padre Kolbe

    Siamo laici e chierici che desiderano vivere il Vangelo condividendo la spiritualità e la missione lasciata in eredità dal nostro fondatore padre Luigi Faccenda.

  • La nostra storia

    Le nostre origini risalgono ad una felice intuizione del padre fondatore, padre Luigi M. Faccenda...

 
 
 
 

Sfoglia la photogallery della nostra storia

  • Anni 50

    I primi passi

     
  • Anni 60

    Apostolato mariano e invio ad gentes

     
  • Anni 70

    Una missione senza confini